Festival dell’Acqua: la seconda edizione all’Aquila

Si conclude oggi il Festival dell’Acqua, una convention che ogni due anni, per una settimana, raccoglie le 400 aziende associate a Federutility, la federazione che associa tutti i gestori italiani del servizio idrico e tutti i soggetti che a diverso titolo si occupano di servizi idrici e di pubblica utilità.  La manifestazione ha ospitato circa un migliaio di addetti ai lavori intervenuti in occasione di seminari e programmi aperti al pubblico.

Dopo la prima edizione, svoltasi a Genova nel 2011, la città dell’Aquila è stata scelta per ospitare la seconda edizione perché con le sue ferite ancora aperte rappresenta un monito verso l’adozione di misure di prevenzione e innovazione nella pianificazione urbanistica delle città.

Mentre per il pubblico specializzato le giornate del Festival sono state l’occasione per fare valutazioni, analisi e confronti tra la situazione italiana e gli scenari internazionali, per il largo pubblico è stata l’occasione per riflettere sui modelli di gestione sostenibile dei servizi integrati attraverso la partecipazione a seminari, convegni, spettacoli, presentazioni di libri, laboratori didattici e pellicole a tema. Un’occasione unica di scoperta del ruolo evocativo dell’acqua e la sua presenza trasversale in tutte le culture.

La prossima edizione del Festival dell’Acqua si svolgerà a Milano, all’interno dei padiglioni dell’EXPO 2015.

Lascia un commento